EN | IT

0

Vini → Mizzole Valpolicella

Mizzole Valpolicella

Denominazione di origine controllata superiore

Terroir
Vigneto di proprietà nella contrada di Mizzole a 200 mt s.l.m., coltivato a guyot e in conversione a conduzione biologica. Il terreno è prevalentemente argilloso, calcareo. L’età media delle piante è di 25-30 anni.

Vinificazione
Le uve dopo una pigiatura soffice, effettuano la macerazione in presenza delle bucce per 8-10 ore ad una temperatura di 10 °C. La fermentazione a temperatura controllata dura 10-12 giorni, durante i quali vengono effettuati frequenti rimontaggi per favorire l’estrazione di polifenoli e sostanze coloranti. Ultimata la fermentazione, dopo parziale pulizia, il vino viene messo in serbatoi di acciaio dove svolge la fermentazione malolattica. A seguire, il 55% del vino viene trasferito in barrique e tonneaux di rovere, di cui il 30% legno nuovo, dove matura per circa 9 mesi. Il resto matura in acciaio.

Note dell'enologo
Dal colore brillante con riflessi rosso corallo. Al naso presenta intensi aromi di marasca, sottobosco e sentori tostati. Rotondo e morbido al palato è supportato da una freschezza che lo rende piacevole e ben equilibrato.

Abbinamenti
Indicato per primi piatti saporiti tipici della regione Veneto, come il risotto ai porcini o al radicchio, carni rosse e formaggi stagionati. Servire a 16-18 °C.

Cecilia Beretta
Attraverso Cecilia Beretta, la famiglia Pasqua punta alla riscoperta della forza e personalità dei vini tradizionali della Valpolicella e del Soave, frutto prezioso di una storia e di una cultura uniche e originali. Le uve di questo Valpolicella provengono dal vigneto Mizzole nella Valpantena.

  • Provenienza

    Mizzole – Valpantena

  • Uve/Blend

    Corvina 60%, Corvinone 25%, Rondinella 10%, Oseleta 5%

  • Affinamento

    8- 10 mesi in barrique

  • Gradazione Alcolica

    13 %

  • pH

    3,23

  • Acidità totale

    5,70 g/l

  • Zucchero residuo

    5 g/l

Scarica pdf